aggiornato il 25 Sep 2018 alle 6:09 PM
NEWS

Ingressi allo Stadio, replica dell'assessore Patrizia Guida al consigliere Monticelli

Replica dell'assessore alla Pubblica Istruzione Patrizia Guida al consigliere Bernardo Monticelli sugli ingressi gratuiti allo stadio per i ragazzi delle scuole leccesi durante la stagione calcistica 2017/18:

 “L'anno scorso il Comune di Lecce ha consentito a tanti bambini delle scuole leccesi di accomodarsi in tribuna a vedere la partita della squadra della loro città al posto degli amministratori pubblici che hanno rinunciato ai biglietti omaggio. L’Unione Sportiva Lecce ha dunque messo a disposizione 134 biglietti per incontro, per complessivi 2278 biglietti che, nel corso dell’anno, sono stati distribuiti agli alunni delle classi IV e V della scuola primaria e I,II, e III della scuola secondaria di primo grado di tutte le scuole della rete, che include anche scuole private (al cui interno convivono bambini di diverse condizioni economiche e sociali e non solo figli di famiglie benestanti).  222 biglietti non sono stati distribuiti per mancanza di feedback da parte delle segreterie scolastiche e non sono stati altrimenti utilizzati.

 Con le dirigenti scolastiche si è convenuto di distribuire i biglietti in proporzione alla popolazione scolastica e attraverso criteri che ogni singola scuola ha formulato in autonomia tenendo presente proprio il contesto socio-economico in cui la singola insiste. Alcune scuole hanno utilizzato il criterio del sorteggio, altre quello del concorso interno su temi dello sport ma sempre con l’occhio attento alle indicazioni ricevute dall’amministrazione comunale. Con questa operazione è stata offerta l’occasione per educare i bambini allo sport e incoraggiarli a vivere un significativo momento di comunità, senza il marchio dell’indigenza ben visibile. Siamo certi che la stragrande maggioranza dei genitori abbia aderito all'iniziativa per regalare ai propri figli una occasione di conoscenza e di partecipazione alla comunità sportiva cittadina e non per accaparrarsi un ingresso gratuito allo Stadio Via Del Mare pur non avendone bisogno. Trovo sorprendente che in un momento così delicato dell’Amministrazione si trovino tempo ed energie per polemizzare su una iniziativa che ha dato i risultati attesi a fronte di un notevole impegno da parte dello staff assessorile e delle scuole coinvolte. ”