aggiornato il 17 Oct 2018 alle 11:03 AM
NEWS

Stefano Albertini e Danilo Fappani su ford fiesta WRC chiudono al comando la prima giornata del 51°rally del salento.

 TANTISSIMO PUBBLICO  A MELPIGNANO PER SEGUIRE LE GESTA DEI PROTAGONISTI DEL CAMPIONATO ITALIANO WRC.

Il 51°Rally del Salento, valido come seconda prova del Campionato Italiano Wrc è iniziato nel migliore dei modi con uno straordinario bagno di folla lungo tutta l’area che ha delimitato il circuito cittadino di Melpignano, teatro della prova spettacolo d’apertura denominata “La Taranta”. Inizio scoppiettante anche dal punto di vista tecnico con il cronometro che ha dato esiti particolarmente interessanti. Il miglior tempo lungo i primi 3,60 km l’ha infatti realizzato l’attuale leader del Campionato, Stefano Albertini che in coppia con Danilo Fappani  e a bordo della Ford Fiesta Wrc ha fermato il cronometro in 3’33”8.

Al secondo posto, staccato di 2.5 secondi ha chiuso Simone Miele navigato da Lisa Bollito  sulla Citroen Ds3 Wrc. Alle loro spalle, con un distacco di 5 secondi dal leader provvisorio, la prima sorpresa del prologo, la Ford Fiesta R5 di Giuseppe Bergantino e Michela Di Vincenzo  che hanno preceduto di 3 secondi e un decimo la Peugeot 208 T16 R5 di Andrea Carella e Enrico Bracchi. Soltanto quinti  a 8.7 da Albertini, Paolo Porro e Paolo Cargnelutti su Ford Fiesta Wrc.

Sfortuna per il bresciano Luca Pedersoli che ha cappottato con la sua Citroen Ds3 Wrc che è apparsa molto danneggiata. 

Tra chi ha realizzato ottimi tempi in prova da citare la coppia Bravi-Bertoldi primi tra le R2B, noni assoluti e capaci con la loro Peugeot 208 Vti di mettersi dietro anche le vetture della potente classe S2000 e Grani-Rizzo, tredicesimi  assoluti con una vettura gemella  con il pilota emiliano che è risultato anche primo tra gli Under 25.

Nella corsa tra i trofeisti della Suzuki Rally Cup, ottima la prestazione di Stefano Martinelli e Massimiliano Bosi che con la piccola Swift Boosterjet di classe RSTB1.0 hanno messo dietro l’intero quintetto di Swift Sport 1.6 R1B,  classe nella quale si sono distinti nell’ordine Parolaro-Manfredi e Peloso-Iguera. 

Anche il duo formato da Marco De Marco ed Eros Di Prima ha dimostrato di gradire la particolare ed inedita “La Taranta” che ha fatto da aperitivo alla gara, staccando con la BMW M3 gruppo A del 4°Raggruppamento il miglior tempo tra gli iscritti al 1°Rally Storico del Salento. Alle loro spalle staccati di 2.8 secondi, il duo composto da Jeames Bardini e Giulia Zanchetta su Fiat 128 Rallye  gruppo 2 del secondo raggruppamento e di 7.2 secondi Agostino Iccolti e Chiara Corso su una Porsche 911 RS gruppo 4 del secondo raggruppamento.

La gara entrerà nel vivo domani con una sfida che si preannuncia  da scintille lungo le rimanenti  nove prove speciali. I duelli riprenderanno a partire dalle ore 7.41 con i concorrenti chiamati ad affrontare i successivi 9 appuntamenti con il cronometro (Martignano, Santa Cesarea e Specchia da ripetere tre volte), per poi vedere sventolare la bandiera a scacchi, sempre a Melpignano presso il piazzale antistante l’Ex Convento degli Agostiniani a partire dalle ore 20.01.

Campionato Italiano WRC - 51°Rally del Salento, Classifica dopo la ps 1 

1.Albertini-Fappani (Ford Fiesta Wrc) in 3m33.8s

2.Miele-Bollito (Citroen Ds3 Wrc) +2.5s

3.Bergantino-Di Vincenzo (Ford Fiesta R5) +5.0s

4.Carella-Bracchi (Peugeot 208 T16 R5) +8.1s

5.Porro-Cargnelutti (Ford Fiesta Wrc) +8.7s

6.Erbetta-Silvaggi (Ford Fiesta R5) + 12.2s

7.”Pedro”-Baldaccini (Hyundai NG I20 Wrc) + 12.5s

8.Primiceri-Quarta (Skoda Fabia R5) + 13.5s

9.Bravi-Bertoldi (Peugeot 208 Vti R2B)  + 14.8s

10.Daprà-Andrian (Skoda Fabia S2000) + 15.0s

Foto  Leonardo D’Angelo