aggiornato il 22 Jan 2018 alle 5:22 PM
NEWS

Osservazioni dell’arte Paleocristiana

Osservazioni dell’arte Paleocristiana

Il luogo dove si mettevano le donne veniva chiamato matroneo.

Il luogo dove si mettevano gli uomini veniva chiamato  presbiterio.

Anticamente al centro delle basiliche si vedeva un tronco parallelepipedo e significava che là era posto il santo. Poi fu trasportato sotto l’altare, infine fu messo in cripta.

I Pulpiti o Amboni  erano quelli che servivano a far leggere un sacerdote in vista della folla.

Il tetto delle chiese era fatto a cavalletti o ad appropriati. I cavalletti erano quelli che reggevano le tegole.

Il tetto è a spiovente.

I Battisteri sono quelli che nel centro di una chiesa hanno una vasca per battezzare.

Croci

Loculi: Campi incavati quadrati o poligonali che ornano i soffitti e sono spesso variamente decorati.

Cubicoli o Cripte: Sotterraneo per uso di sepoltura o per custodia di sacre reliquie sottostante all’altare maggiore.

Tomba ad Arcosolio: Arco incavato a guisa di nicchie ove nelle catacombe si poneva il sarcofago del defunto.

Transetto: Navata trasversale della chiesa a pianta longitudinale, che dà alla chiesa stessa la pianta cruciforme.

Abside o Tribuna: Parte ordinariamente semicircolare ma anche poligonale che limita la chiesa, dietro il coro.

Iconostasi: Elemento verticale di separazione del presbiterio dalle navate, adornato talvolta di statue.

Presbiterio: La parte della chiesa riservata al clero officiante, divisa dalle navate anticamente con transenne poi con balaustre.

Quadriportico: Porticato di forma quadrata che si apre dinanzi alla facciata della antiche basiliche cristiane.

Nartece: Lato del quadriportico delle antiche basiliche cristiane, aderente alla facciata.

Deambulatorio: Galleria che ricorre spesso intorno al coro di ina chiesa, limitata talora in giro da cappelle radiali.

Ambulacro: Corridoio nelle catacombe sulle cui pareti si aprivano i loculi.

Protiro o Propileo: Piccolo pronao a forma di edicoletta, frequente all’ingresso principale delle chiese romaniche.

Pluteo o Transenna: Parapetti in muratura, lastre intagliate che separavano la parte absidale della navata principale.

 

Catino: Conca o volta semisferica.