aggiornato il 9 Dec 2018 alle 7:30 PM
NEWS

VECCHIA POLITICA E CAMBIAMENTO I movimenti civici progressisti continueranno a spingere per il cambiamento.

 

Una Rete per la Città è del resto la forza politica che ha segnato la maggiore discontinuità con la vecchia politica. 

Quella politica che nei vent’anni precedenti all’amministrazione Salvemini ha portato al dissesto le Casse comunali e alla attuale grave situazione di crisi la Lupiae Servizi. 

La politica di una destra che ha messo a repentaglio decine di posti di lavoro dei dipendenti della società partecipata e che oggi, senza nemmeno provare un minimo di vergogna, prova ad addossarne le responsabilità al Sindaco, alla Giunta, alla attuale maggioranza.

Una disonestà intellettuale davvero vergognosa che non smetteremo di denunciare in ogni sede. 

Non si ergano oggi gli scellerati amministratori di ieri a salvatori della Patria e non lo facciano neppure i trasformisti che cambiano posizione per i loro miseri interessi di bottega. Altro che senso di responsabilità! 

Ma non si faranno più prendere in giro i cittadini leccesi né basterà tornare a praticare le vecchie logiche del consenso clientelare, le uniche che conoscono. 

Arriva un momento in cui tutto viene a galla. E la verità, la correttezza, l’agire nel solo interesse pubblico è più forte delle clamorose bugie che in tanti oggi vogliono raccontare.

L’unica vera novità della politica leccese, i movimenti civici progressisti Una BUONA storia per Lecce, Lecce Città Pubblica e IDEA per LECCE che insieme hanno dato vita alla Rete per la Città, sarà ancora protagonista di un cambiamento che le vecchie logiche di un sistema di potere che per troppi anni ha governato la città non riusciranno a fermare.

Non ci riusciranno.

Non fermeranno il cambiamento che continueremo a perseguire accanto a Carlo Salvemini.