aggiornato il 18 Nov 2018 alle 4:33 PM
NEWS

DECRETO SALVINI, ORONZA E LUIGI RENNA (LeU-Trepuzzi)

"Un ordine del giorno in Consiglio comunale per discutere dell'impatto sul territorio"

 I consiglieri comunali di Trepuzzi Oronza Renna e Luigi Renna, facenti parte del gruppo consiliare LeU, hanno protocollato un odg, da discutere quanto prima in Assise consiliare, che impegna il Sindaco e la Giunta a chiedere al Governo di sospendere, in via transitoria, gli effetti dell'applicazione del Decreto Legge n.113/2018 e ad aprire un confronto con i comuni italiani, tramite l’Anci, al fine di valutare le ricadute concrete di tale Decreto sull'impatto in termini economici, sociali e sulla sicurezza dei territori.

Il suddetto odg evidenzia, tra l’altro, che molte realtà territoriali, in particolare il Comune di Trepuzzi, hanno messo in campo efficaci azioni volte all'implementazione di una solida e diffusa rete di accoglienza SPRAR e ad una distribuzione equa e sostenibile delle persone accolte su tutto il territorio. Inoltre, il Comune di Trepuzzi è da anni impegnato nell'ambito del progetto Sprar, che da tempo ha scelto come sistema qualificato per garantire percorsi di autonomia e favorire la convivenza civile con le comunità locali. La predetta disposizione legislativa, così come formulata, creerebbe rischi per la legalità ed un aumento di persone prive di assistenza e di dimora, con conseguente ricaduta sui servizi di bassa soglia. L'ANCI nazionale ha stimato in 280 milioni di euro i costi amministrativi che ricadranno su Servizi Sociali e Sanitari territoriali e dei comuni, in conseguenza delle previsioni del decreto in oggetto, per l'assistenza ai soggetti vulnerabili, oggi a carico del sistema nazionale; costi che proporzionalmente per Trepuzzi corrispondono a cospicue cifre. E’ opportuno prendere posizione immediatamente. I CONSIGLIERI COMUNALI

 Oronza Renna  Luigi Renna