aggiornato il 15 Oct 2018 alle 3:45 PM
NEWS

Tommaso Moscara confermato alla guida della Slc-Cgil Lecce-Brindisi

 

 Tommaso Moscara è stato rieletto Segretario Generale della Slc-Cgil Lecce e Brindisi. L’elezione all’unanimità è giunta al termine del sesto Congresso comprensoriale della categoria dei lavoratori dei settori comunicazione, poste e spettacolo. Assieme ai lavoratori delegati, hanno partecipato ai lavori il Segretario Confederale della Cgil Lecce, Salvatore Labriola, e il Segretario Nazionale della Slc, Nicola De Ceglie.

Tommaso Moscara è il Segretario Generale della Slc-Cgil Lecce dallo scorso febbraio, quando è subentrato a Salvatore Labriola. Galatinese di 53 anni, è iscritto alla Cgil dal 1990. Entra nella Rappresentanza sindacale unitaria di Telecom (oggi Tim) nel 2000 e nello stesso anno diventa segretario aggiunto di Slc Cgil Lecce, incarico che conserverà fino al 2008. Per la Slc Cgil è stato anche coordinatore Tim regionale.

Il neoeletto Segretario Generale ha tracciato un bilancio dei primi mesi del suo lavoro e più complessivamente dell’ultimo quadriennio: «Abbiamo tenuto in un momento di crisi. Se in Tim c’è stato un recupero notevole, ottenendo ottimi risultati sia a livello regionale sia provinciale, non possiamo dire lo stesso nel mondo dei call center, dove abbiamo avuto un arretramento complessivo. Dobbiamo consolidare il nostro ruolo politico, pur condividendo un percorso unitario con altre sigle maggiormente rappresentative. Questo è quel che ci aspetta nel prossimo quadriennio, ossia ancora una lunga traversata nel deserto della politica ma in un maremoto di aspettative dei lavoratori e di richieste sempre più pressanti e contrattualmente improponibili delle aziende. Dietro la maschera buonista, le aziende nascono per fare profitti: a noi il compito di non genufletterci, ribadendo che non siamo numeri ma essere umani e che il lavoro non può essere il fine ma il mezzo per il nostro riscatto sociale».