aggiornato il 16 Jul 2018 alle 9:28 AM
NEWS

Ernesto Abaterusso : chiusura del Punto di Primo Intervento di Conversano

Al Presidente del  Consiglio Regionale della Puglia SEDE

OGGETTO: Sulla chiusura del Punto di Primo Intervento di Conversano

INTERROGAZIONE URGENTE

Il sottoscritto Consigliere regionale, Ernesto Abaterusso 

Premesso che:

 Il provvedimento di chiusura del PPI (Punto di Primo Intervento) nella città di Conversano, insieme alle chiusure dello stesso servizio su tutto il territorio regionale, sta causando disagi e grande preoccupazione alle popolazioni interessate;

 Nella fattispecie il PTA (Presidio Territoriale Assistenziale) di Conversano, frutto del protocollo d’intesa firmato tra lo stesso Comune di Conversano e la Regione Puglia nel giugno del 2012, prevedeva ben altra destinazione per il comparto dell’emergenza-urgenza. Nel tempo, invece, si è assistito ad un effettivo depauperamento di ore di servizio erogato e personale dedicato tanto che per il PPI specificatamente si è passati dal servizio h24 al servizio h12 fino alla completa cancellazione dello stesso servizio in ottemperanza al D.M. 70/2015.

Considerato che:

 La Regione Puglia, attraverso la ASLBA, ha comunque inteso salvaguardare tale servizio per quelle località definite “turistiche” a causa del flusso che nei prossimi mesi interesserà il territorio regionale. Ciò nonostante la città di Conversano, definita più volte dagli organi regionali come Città d’Arte e turistica, non è stata compresa in questa fattispecie ed è stata destinataria di un provvedimento che riduce di fatto i servizi erogati. Tale situazione è resa ancor più complessa dato che il più vicino pronto soccorso di Monopoli opera in situazione di grave disagio, dovuto all’esiguo numero di risorse umane dedicate e ai numerosissimi accessi al servizio di un territorio vastissimo.

Tutto ciò premesso e considerato interroga il Presidente della Giunta regionale, in qualità di Assessore alla Sanità, per sapere se non ritiene immediatamente opportuno:

 Revocare con estrema urgenza il provvedimento di chiusura del PPI (Punto di Primo Intervento) di Conversano che è unanimemente considerata città turistica;

 Consolidare concretamente il servizio di pronto soccorso di Monopoli e quanto previsto dal servizio 118;

 Verificare con estrema urgenza, attraverso un tavolo di “concertazione e partecipazione con la comunità conversanese”, il grado di realizzazione del protocollo d’intesa sottoscritto tra Regione Puglia e Comune di Conversano nel giugno 2012, al fine di soddisfare il bisogno di un territorio che non può essere privato dei servizi essenziali e mortificato dalla mancata applicazione degli accordi istituzionali sottoscritti nel giugno 2012.