aggiornato il 16 Jul 2018 alle 9:28 AM
NEWS

Agricoltura e danni da gelate di fine febbraio, Marmo (FI): “nostra mozione per sostegno a comparto"

 

“Accesso dei benefici previsti dalla normativa riguardante lo stato di calamità naturale, tra cui l’esonero parziale dei contributi previdenziali propri e dei dipendenti, proroga delle cambiali e dei mutui agrari in scadenza, e agevolazioni fiscali. Le nostre aziende agricole hanno subito danni ingentissimi dall’ondata di maltempo che ha colpito la Puglia a fine febbraio scorso ed è per questo che, assieme al collega di Gruppo Domenico Damascelli, ho presentato la mozione per impegnare la Giunta regionale ad avviare le procedure di ricognizione dei danni per richiedere lo stato di calamità naturale al Ministero delle Politiche Agricole”. Lo rende noto il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo. “Gelo e neve –aggiunge- che hanno colpito durante soprattutto i territori di Bari e della BAT, con perdite alle produzioni agricole che arrivano, in alcuni casi, al 100%. Colture devastate, ma non solo: anche le aziende zootecniche hanno pagato il prezzo del maltempo, con l’aggravio dei costi per il fieno e la paglia e il disagio di dover procurarsi il cibo degli animali chiusi nelle stalle per le condizioni meteo. Ci auguriamo –conclude Marmo- che la mozione abbia la più vasta condivisione in Consiglio regionale e che la Giunta si adoperi senza perdere tempo, affinché si possa dare un segnale di effettiva attenzione al comparto, già duramente provato da un’assenza di governance da parte della Regione”.