aggiornato il 17 Dec 2017 alle 6:19 PM
NEWS

“Il Biotestamento diventi oggetto di referendum. A decidere siano gli italiani!”

In cima all’agenda dei lavori del Governo Gentiloni  c’è il bio testamento  la cui legge, così come è oggi redatta, prevede all’articolo 1 che “nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata”.  

Per informazione più approfondita, essenziale è l’articolo 3 che recita “ogni persona maggiorenne, capace di intendere e volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può, attraverso Disposizioni anticipate di trattamento, esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto a scelte diagnostiche o terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, comprese le pratiche di nutrizione e iidratazione artificiali”. 

Insomma, il Governo Gentiloni vuole assolutamente che il bio testamento diventi legge entro l’anno.

Tralasciando la riflessione per cui le priorità del Governo dovrebbero essere ben altre, vista la profonda crisi in cui il nostro Paese versa, ritengo che su temi etici che toccano profondamente la coscienza di tutti e riguardano o potrebbero riguardare tanti italiani e tante famiglie non si possa decidere nel chiuso delle aule, ma si debba lasciare che i cittadini esprimano il loro parere.

E così, lancio l’appello affinchè il bio testamento venga stralciato dalle priorità dell’Esecutivo e venga posto come quesito referendario. 

Una tematica talmente importante, che tocca la sensibilità di tutti, non può essere discussa esclusivamente nelle aule di governo, ma deve passare dal parere degli italiani. 

Se poi si pensa che, così come già ribadito dalla Corte costituzionale, il Governo Renzi-Gentiloni essendo nato da un percorso elettorale illegittimo, non rappresenta il popolo italiano.

Mi chiedo, pertanto, come può un Parlamento  non rappresentativo  decidere su argomenti talmente delicati che riguardano l’intima scelta degli individui?

Forza Italia, come sappiamo è contraria alla proposta di legge sul testamento biologico, pur sempre salvaguardando la libertà di coscienza di ogni deputato.

Il bio testamento passi dal diritto di voto degli italiani, da quel diritto costituzionalmente garantito attraverso il quale i cittadini possono esprimere il proprio parere senza condizionamenti di sorta!

Filomena D’Antini Solero