aggiornato il 18 Nov 2018 alle 4:33 PM
NEWS

OTRANTO: LA POLIZIA DI STATO BLOCCA UNA BANDA DI RUMENI.

FURTI AGGRAVATI E CONTINUATI IN ESERCIZI COMMERCIALI DI OTRANTO E RICETTAZIONE

Nei giorni scorsi al 113 del Commissariato di Otranto è giunta la segnalazione di un furto consumato all’interno dell’“Eurospin” idruntino.

I poliziotti del Commissariato di P.S. hanno subito avviato le indagini apprendendo che, poco prima, una coppia di cittadini stranieri, che a seguito dell’intervento dei poliziotti si identificava in una coppia rumena, aveva prelevato merce alimentare dagli scaffali e dopo aver oltrepassato la cassa senza pagare, si era allontanata nelle vie limitrofe, seguita dalla responsabile dell’attività commerciale con il vano tentativo di farli desistere dal furto appena commesso.

Dalle notizie apprese dai testimoni, i due, raggiunta a piedi la stazione ferroviaria di Otranto, sarebbero saliti su una Ford Focus grigia a bordo della quale vi erano altri due connazionali.

Un particolare strano era che la macchina strabordava visibilmente di prodotti alimentari e di buste commerciali della stessa tipologia di quelle successivamente sequestrate dai poliziotti ai primi due fermati.

La visione dei filmati delle telecamere interne all’attività e la preziosa collaborazione della responsabile nel fornire precise indicazioni sulle fattezze fisiche e sull’abbigliamento, oltre che sul mezzo con cui i ladri si erano allontanati, ha consentito ai poliziotti di avviare immediatamente le indagini.

La perfetta conoscenza del territorio ha infatti portato i poliziotti a rintracciare i ladri nel centro di Otranto.

La banda dei quattro rumeni, insospettiti dalla volante, ha tentato di dileguarsi a piedi, ma due di questi sono stati bloccati dagli agenti.

I due fermati, messi alle strette dai poliziotti, non soltanto hanno ammesso la propria responsabilità ma hanno poi condotto gli agenti in un luogo in cui era parcheggiata altra autovettura, utilizzata dagli stessi come deposito di beni commerciali rubati, anch’essa stracolma di generi alimentari.

All’esito del sequestro sono stati rinvenuti 173 articoli risultati rubati in ben tre esercizi commerciali per un valore approssimativo di 1500 Euro, restituiti dalla Polizia di Stato ai titolari degli esercizi commerciali.

La coppia di ladri, lui del 1997 e lei, in stato di gravidanza, del 1998, entrambi domiciliati di fatto a Taranto, sono stati denunciati per il reato di furto aggravato, continuato e ricettazione in concorso.

Sono in corso da parte degli agenti del Commissariato di P.S. di Otranto le ricerche finalizzate a rintracciare gli altri complici della banda rumena e l’autovettura utilizzata dagli altri due per allontanarsi dell’Eurospin.