aggiornato il 21 Sep 2017 alle 4:09 PM
NEWS
Redazione

Redazione

Il Sindaco Salvemini su sentenze Tar avvisi pubblici Lupiae e Sgm

“Prendiamo atto delle sentenze, procederemo a un nuovo avviso pubblico”

  In merito alle sentenze del Tar con la quali è stato annullato l'avviso pubblico, pubblicato in data 11/08/2017 a firma del dirigente del settore Affari Generali del Comune di Lecce, per la selezione di nuovi vertici per le partecipate, interviene il sindaco di Lecce Carlo Salvemini:

“Prendiamo atto delle sentenze del Tar che segnalano un difetto nella formulazione del bando per la selezione meritocratica di figure adatte, per titoli competenze, a presiedere le società partecipate dal Comune di Lecce. 

Dopo la chiusura dei termini di presentazione delle domande per la selezione dei nuovi vertici – lo scorso 4 settembre – avremmo potuto continuare il nostro percorso con la revoca dei vertici attuali e la nomina delle figure selezionate. Abbiamo invece preferito, rispettosamente, attendere l'esito dei ricorsi, arrivato oggi. Sulla scorta di questo pronunciamento l'amministrazione predisporrà il nuovo avviso pubblico che terrà conto dei rilievi del Tar, il quale ha comunque precisato, in entrambe le sentenze, che: “appare legittimo che il Comune, prima della scadenza del mandato, emani un avviso pubblico finalizzato ad acquisire la disponibilità di amministratori in modo da evitare che, alla scadenza del mando o alla revoca degli amministratori in carica, l'esercizio delle funzioni gestionali dell'ente possa subire un pregiudizio”. 

 

  • Publicato in Cronaca

Gallipoli. Un arresto per una persona che deve scontare 12 anni di reclusione

Squinzano: evade dagli arresti domiciliari ma viene individuato e arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Squinzano, durante i consueti controlli sul territorio, particolarmente potenziati dall’inizio della stagione estiva, hanno tratto in arresto per il reato di evasione: Mangeli Fabrizio, classe 68, già agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti .

Il predetto era da tempo tenuto sotto osservazione per alcuni atteggiamenti anomali, che avevano fatto insospettire i militari e fatto nascere il sospetto che lo stesso violasse gli obblighi di permanere presso il proprio domicilio per recarsi altrove. Sospetti rivelatesi fondati quando all’ennesimo controllo, l’arrestato non è stato trovato al proprio domicilio, a quel punto sono iniziate le ricerche e contestualmente l’appiattamento al di fuori dell’abitazione fino a quando il Mangeli non stava per rincasare e, a  quel punto, è stato fermato dai Carabinieri in flagranza di reato. E’ stato così tradotto presso la casa circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

CASTRIGNANO DEL CAPO: i Carabinieri indagano su furti seriali in autovetture di turisti nel sud salento. Identificato e arrestato un ugentino.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Castrignano del Capo, hanno tratto in arresto PIZZI Luigi, 54enne di Ugento, con l’accusa di aver messo a segno una serie di furti commessi su autovetture di turisti nelle zone di Santa Maria di Leuca, Marina di Pescoluse e Gallipoli. PIZZI Luigi aveva trovato la sua fonte di facile reddito nel depredare vetture altrui. Gli bastava aspettare che qualche turista arrivasse nella zona da lui prescelta, posteggiasse l’autovettura e poi si allontanasse. Quindi, non appena si sentiva sicuro, al riparo da occhi indiscreti, rompeva un vetro della vettura e ne asportava gli oggetti lasciati all’interno incustoditi. In questo modo si è potuto dimostrare come abbia  colpito almeno tre volte. In una occasione, nel gennaio di quest’anno, ha sottratto da un’auto un portafoglio contenente documenti e due carte Postepay con le quali ha poi ritirato da un ATM la somma di 50,00 euro. In un’altra occasione, nel marzo successivo, si è appropriato di un portafoglio con documenti e circa 500,00 euro, oltre alle solite carte di credito, da un’autovettura parcheggiata in località Punta Ristola, sotto la giurisdizione della Stazione di Castrignano del Capo. L’ultimo episodio risale ad aprile dove ha colpito un’altra autovettura appropriandosi di un borsello con documenti, 150,00 euro ed un Apple iPad di elevato valore, che a seguito di perquisizione domiciliare è stato recuperato nell’abitazione dell’arrestato e restituito al legittimo proprietario. I Carabinieri della Stazione di Castrignano del Capo, a seguito del fatto avvenuto nel proprio territorio nel mese di Marzo, hanno avviato le indagini del caso e, a seguito di numerosi pedinamenti, accertamenti presso gli sportelli postali ove erano stati effettuati i prelievi e seguendo una sempre più consolidata pista investigativa suggerita anche da alcuni filmati di videosorveglianza raccolti nell’ambito delle indagini durate tre mesi, hanno informato la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, la quale quindi emesso nei confronti di PIZZI un’ordinanza di custodia cautelare presso la propria abitazione, oggi eseguita dagli stessi Carabinieri, ove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Gallipoli. Un arresto per una persona che deve scontare 12 anni di reclusione

I militari della Stazione Carabinieri di Gallipoli stamattina hanno notificato un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Brescia nei confronti di NOCCO Emanuele cl.’75, pregiudicato originario di Lecce, già ristretto in regime di arresti domiciliari nella “Città Bella”. L’uomo è stato riconosciuto colpevole del reato di tentato omicidio, rapina aggravata e porto e detenzione di armi comuni da sparo per aver fatto irruzione il 12 Gennaio 2013 all’interno di un esercizio commerciale di Cortenuova (Bergamo), esplodendo dei colpi d’arma da fuoco all’indirizzo del gestore. Il catturato, ultimato le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Lecce per scontare 12 anni di reclusione.

  • Publicato in Cronaca

U.S.Lecce:Sono in vendita i biglietti del Settore Ospiti per la gara Catanzaro – Lecce sabato 23/9/2017 ore 20,30

L’U.S. Lecce , sono in vendita  i biglietti  del Settore Ospiti per la gara del campionato di SERIE C 2017/2018 CATANZARO – LECCE in programma sabato 23 settembre 2017, presso lo Stadio Comunale “N. Ceravolo” di Catanzaro, inizio ore 20:30.

Questi i prezzi e misure organizzative:

La vendita dei biglietti è aperta a tutti i tifosi del Lecce, sebbene come precedentemente comunicato dalla società calabrese nei giorni scorsi la trasferta fosse stata limitata ai soli possessori di Tessera del Tifoso.  Seguendo le disposizioni previste dal Protocollo d’intesa del 04/08/2017, atteso che la partita non era stata attenzionata tra quelle a rischio da parte dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive, l’U.S. Lecce ha sollecitato l’intervento degli organi competenti per dare attuazione alle linee guida del Protocollo stesso che prevede “ il rilancio della gestione dell’evento calcistico tra partecipazione e semplificazione”.  

Settore Ospiti (750 posti) - € 8,00 più diritti di prevendita. La vendita sarà attiva fino alle ore 19:00 di venerdì 22 settembre presso i punti vendita Go2 di seguito indicati:

Salentinamente -  Via Vittorio Emanuele II, 35 – Lecce – 333/6496819

In riferimento a quanto disposto dall’Osservatorio Nazionale sulle  Manifestazioni Sportive  (Determinazione n. 14 dell’8 marzo 2007), le richieste per l’introduzione di striscioni o allestimento di coreografie all’interno dell’impianto sportivo dovranno pervenire, a mezzo posta elettronica, all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  • Publicato in Sport

Pulizia degli arenili: l’amministrazione realizza quanto previsto dalla delibera di giunta 203/2015

In relazione al post Facebook pubblicato ieri alle 17:42 dal consigliere Andrea Guido e ripreso dalla stampa, nel quale la spesa per la pulizia invernale delle spiagge viene giudicata dal consigliere sostanzialmente “inutile” e nel quale lo stesso dichiara “Ci sarebbe da chiedersi quale buon padre di famiglia spenderebbe quasi 50mila euro per la pulizia degli arenili da ottobre a dicembre”, si segnala per opportuna conoscenza che in data 27 febbraio 2015, con delibera numero 203, la Giunta comunale deliberò periodi e modalità di pulizia degli arenili del litorale leccese per il periodo compreso dal 01/04/2015 al 31/03/2019. 

Su proposta dell’allora assessore all’Ambiente Andrea Guido la Giunta approvò il progetto redatto dal dirigente del Settore Ambiente che prevedeva, tra le altre cose, un programma annuale di pulizia degli arenili così composto: 

• Gennaio: 1 intervento;

• Febbraio: 1 intervento;

• Marzo: 1 intervento;

• Aprile: 2 interventi (due giorni prima di Pasqua e due giorni prima del 25 aprile); 

• Maggio: 2 interventi;

• Giugno: 7 interventi;

• Luglio: 15 interventi; 

• Agosto: 15 interventi; 

• Settembre: 7 interventi; 

• Ottobre: 1 intervento;

• Novembre: 1 intervento; 

• Dicembre: 1 intervento;

Per la realizzazione degli interventi fu prenotata in bilancio, al capitolo 2389, la somma di 1.563.800 euro, dalla quale con determina 537/2017 il dirigente del Settore Ambiente ha attinto la somma totale di 47.580,00 euro per gli interventi di pulizia degli arenili leccesi da effettuarsi, come programmato dalla delibera di giunta 203/2015, nei mesi di Settembre, Ottobre, Novembre e Dicembre di quest’anno. 

 

  • Publicato in Politica
Subscribe to this RSS feed