aggiornato il 23 Sep 2018 alle 8:42 AM
NEWS

Emergenza cibo al Museo di Storia Naturale di Calimera

 

Ingresso libero

Un rinfresco "selvatico" e una campagna di donazioni a sostegno degli ospiti del centro di recupero di fauna selvatica ed esotica 

Mercoledì 11 luglio (ore 19.30, ingresso libero) nel Museo di Storia Naturale del Salento, a Calimera in provincia di Lecce, si terrà un Rinfresco Selvatico per sostenere la campagna di raccolta cibo e donazioni per gli animali ospitati nel centro di recupero di fauna selvatica ed esotica.

Pochi giorni fa sulla pagina Facebook di Sos Fauna Selvatica, organizzazione che opera all'interno del Museo, è comparso un appello: "20 volpi. Per favore aiutateci", un grido di aiuto che ha portato all'attenzione del pubblico una situazione d'emergenza. Il Museo di Storia Naturale del Salento - che si occupa di curare e di reinserire in natura animali selvatici autoctoni e non, trovati sul nostro territorio spesso in grave stato di difficoltà - da lungo tempo va avanti soprattutto grazie al lavoro di volontari che, con enormi difficoltà, fanno fronte a volte anche a proprie spese alle esigenze del centro stesso. L'aumento di animali ospiti in questo momento, dovuto soprattutto alla stagione estiva durante la quale molti animali, soprattutto volpi, sono investiti, ha reso necessario avviare una raccolta di cibo e l'invito a donare per il sostentamento degli animali.

Il "rinfresco selvatico" è organizzato da LecceVegan in collaborazione con Sos Fauna Selvatica e col Museo di Storia Naturale del Salento, nel corso della serata la cantautrice salentina Adriana Polo presenterà il suo disco d'esordio "Mani" pubblicato dall’etichetta discografica Workin’ Label per la distribuzione I.R.D, una raccolta di brani scritti negli anni che racchiude le fasi importanti della sua vita. 

Per sostenere la raccolta il pubblico può portare cibo per animali (crocchette e scatolette per cani o per gatti con un contenuto del 46% di carne). In alternativa è anche possibile fare una donazione al centro contattando gli organizzatori al numero: 320 658 6561.

Infine si può sostenere la campagna anche presso la Manifatture Knos di Lecce dove è possibile portare cibo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.