aggiornato il 24 Nov 2017 alle 6:01 PM
NEWS

Al Comune di Lecce il premio OpenGov Champion per la Cittadinanza e le Competenze digitali

Il sindaco Salvemini: onore al merito di chi ha lavorato bene su questo tema nella passata amministrazione

Il Comune di Lecce è il vincitore del Premio Open Gov Champion nella sezione “Cittadinanza e competenze digitali”. Il riconoscimento è stato assegnato dal Comitato di premiazione presieduto dalla Ministra Marianna Madia durante un evento tenutosi ieri sera al Talent Garden di Poste Italiane di Roma e trasmesso in diretta streaming sul portale www.open.gov.it.  

Il premio, organizzato e promosso dal Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l’Open Government Forum, è finalizzato a riconoscere e valorizzare nelle organizzazioni pubbliche italiane l’adozione di pratiche ispirate ai principi fondanti dell’amministrazione aperta: trasparenza, partecipazione e innovazione ed è un’occasione per dare visibilità e riconoscimento alle amministrazioni che si stanno impegnando in percorsi di apertura, promuovendo l’adozione di prassi virtuose in materia di trasparenza amministrativa, open data, partecipazione, accountability, cittadinanza e competenze digitali.

Il team della città di Lecce, rappresentato dal dirigente della Programmazione strategica e comunitaria Raffaele Parlangeli, ha raccontato l’esperienza di investimento pubblico sull’intelligenza diffusa digitale effettuato negli ultimi anni e di come il Comune di Lecce, intrecciando le relazioni tra partenariati pubblico-privati, progetti europei e fondi propri, sia stato in grado di generare un ecosistema favorevole alla partecipazione attiva della cittadinanza grazie alle competenze digitali, alla trasparenza e all'accountability della propria macchina amministrativa. 

Data la rilevanza del premio nel contesto nazionale, le amministrazioni vincitrici del premio – che si struttura anche nelle sezioni “Partecipazione e accountability” e “trasparenza e Open Data” - potranno concorrere a ricevere il Premio Nazionale per l'Innovazione, patrocinato dalla Presidenza della Repubblica Italiana. 

“Insieme a Raffaele Parlangeli – dichiara il sindaco Carlo Salvemini -  a ritirare idealmente il premio c'erano Alessandro Delli Noci, Francesco Piersoft Paolicelli, i tanti dipendenti comunali che hanno raccolto la sfida degli open data, e Paolo Perrone, sotto la cui amministrazione il progetto si è sviluppato. A loro va tutto il merito di questo riconoscimento e il ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto, che ci consentirà nella nuova amministrazione di continuare nel solco della trasparenza, dell'innovazione e della digitalizzazione dei processi amministrativi. Io, da sindaco appena insediato, non ho alcun merito, evidentemente. Prendo ovviamente l'impegno di lavorare per rafforzare questi risultati”.